Lettera dalla svizzera

Buongiorno signori e signore

siamo dei turisti dalla Svizzera che ogni anno visitano l’Italia sia a mare, che anche, e sopratutto, in bici. L’Italia ci piace molto, e sopratutto c’è quasi sempre tempo bello, che fa venire voglia di andare in bici!
Per arrivare in Italia abbiamo scelto sempre il treno come mezzo di trasporto (persone e biciclette), per non dover ritornare al punto di partenza.

Purtroppo siamo stati informati, che da Dicembre 2008 sono stati eliminati i due fin’ora unici treni Eurocity, che hanno permesso il servizio del trasporto bici a seguito. Per noi cicloturisti questa decisione significa, che da adesso in poi cercheremo altre destinazioni per trascorrere le nostre vacanze.

Certo, si può arrivare in ovunque posto in Italia con il treno, pero non è divertente cambiare sempre treno con tutto il bagaglio adosso. Magari chi non l’ha mai fatto, non si immagina, com’è stressante e pesante a cambiare treno. Condi più ci si mette più tempo ad arrivare!

Già prima del dicembre 08 la situazione con le ferrovie Italiane non erano sempre facili, sia per avere un biglietto con seguito bici, che anche solo a salire sui treni a Milano in direzione Svizzera. (C’è sempre un motivo per non dover lasciare entrare le bici, dipende dal capotreno!) Ma ora la situazione è insopportabile, e sopratutto per i turisti dall’estero, fate perdere ogni voglia, di venire a visitare il vostro paese. Detto questo, vi preghiamo di intervenire che succedono certe cose, e che fate di tutto, che i turisti che portano anche del denaro in Italia, possono a trascorrere le loro vacanze senza quei problemi di trasporto e che possono godersi i “giorni piu belli dell’anno”. Condipiu va detto, che l’Italia è un paese tra i piu cari da queste parti!! Fate attenzione, che non vi mancheranno tutti!

Spero che potete fare qualcosa per l’Italia e per il suo turismo, salutandovi e farvi gli auguri di un buon anno 2009.

Claudio Padovan

Leave a Response