L’orto e la bicicletta

L’uomo raffigurato in questa foto si chiama Gianfranco Zavalloni ed è il “padre” degli orti scolastici. Come sapete, sono convinto che attraverso la bicicletta si possa parlare di qualsiasi cosa. Credo ci siano meno di 6 gradi di separazione tra la bicicletta e qualsiasi altra persona o fatto al mondo. Ecco che allora potrei parlarvi adesso di Orti urbani, sui terrazzi e sui balconi, nelle scuole e nelle carceri, orti d’artista e poi orti didattici, terapeutici, interculturali, insomma di “orti di pace” come li chiamano i fautori di questa rete di cui fa parte anche Pia Pera che ama la bicicletta (sento ci spedirà presto una foto) e che su questo argomento ha scritto un libro delizioso anche per lo spirito, un libro che si chiama L’orto di un perdigiorno dove racconta del suo apprendistato orticolo, ma anche filosofico e etico…
Potrei parlarvi ancora a lungo di ciò, ma aspetto di costruire con Gianfranco, Pia e con tutti coloro che hanno entrambe queste passioni, un nesso importante tra orto e bicicletta.
Perciò scrivetemi se ci siete. O inviatemi una foto della vostra bicicletta e del vostro orto.
Gli ortolani in bicicletta stanno arrivando!

Leave a Response