Fiab: riconfermato Dalla Venezia

Confermato Antonio Dalla Venezia alla guida della FIAB, Federazione Italiana Amici della Bicicletta, riunitasi in assemblea nazionale lo scorso fine settimana a Milano.Costituito anche l’ufficio di Presidenza di cui faranno parte, oltre allo stesso Dalla Venezia, Stefano Gerosa, Gianfranco Fantini e Romolo Solari. Nel corso della due giorni, organizzata in collaborazione con l’Amministrazione provinciale di Milano, sono stati celebrati i primi vent’anni della FIAB e sono stati dedicati diversi momenti commemorativi alla figura di Luigi Riccardi, presidente FIAB per dodici anni e direttore negli ultimi due prima della sua prematura scomparsa.
Tanti i ricordi e le parole di stima pronuciate da tutti coloro che lo hanno conosciuto. Commozione generale quando è stato proiettato sullo schermo gigante un video sui venticinque anni di attivismo di “Gigi”, prima come co-fondatore di Ciclobby, l’associazione Fiab milanese, e poi, dal 95 al 2007 come presidente nazionale. 
Nel corso degli interventi è emerso, tra i tanti spunti, una richiesta precisa al Governo Berlusconi e al Presidente di Confindustria Marcegaglia che ha chiesto che siano destinate immediatamente risorse per finanziare piccole opere, piccoli interventi. Finanziare opere ciclabili, messa in sicurezza di incroci e attraversamenti ciclopedonali, moderazione del traffico e segnaletica stradale verticale e orizzontale. Se è vero, come è vero, che la bicicletta può dare una immediata risposta in termini di mobilità, economia, efficienza dei consumi energetici, tutela della salute individuale e collettiva e tutela dell’ambiente, allora investire sul fronte della ciclabilità urbana e del cicloturismo è oggi più che mai una immediata esigenza per dare risposte, da un lato alla crisi occupazionale e dall’altra allo sviluppo sostenibile delle città e del territorio.

Leave a Response