Izzy la bici ecosostenibile

Riceviamo dall’architetto Paola Bianco questo articolo che volentieri pubblichiamo.

Telaio in acciaio o in carbonio? Alluminio o & plastica? Pare che all’ultima e recente Bicycle Design Competition di Taiwan sia stata presentata una due ruote realizzata interamente in plastica riciclata, a sua volta interamente riciclabile. Il suo nome è Izzy. Si tratta di una city-bike dal design avveniristico, frutto dell abilità di due designer: Omer Sagiv, appartenente allo studio di una delle firme del design più note, quella di Ron Arad, e Uri Sadeh, freelance israeliano.
Vanta infatti una linea fluida, è leggerissima ed incorpora tutta una serie di elementi innovativi che vanno dalle luci tridimensionali (per garantire una totale visibilità al buio), alle sospensioni rinforzate sulla ruota posteriore (per assorbire i contraccolpi di un percorso accidentato), ai freni a tamburo che evitano il bloccaggio della ruota (utili quindi ad evitare incidenti) ed infine un sistema di chiusura autonomo (non è necessario cercare un palo per attaccarla!). Non si tratterebbe di una novità in assoluto: la prima bici in plastica è stata infatti disegnata in Svezia negli anni 80. Tuttavia questa pone un occhio di riguardo in più verso il ciclo di vita del prodotto. Lo scopo dei progettisti è quello di fare della bicicletta un prodotto giovane e moderno, sicuro e confortevole, che convinca sempre più automobilisti urbani a cambiare mezzo di trasporto.
Izzy per ora è soltanto un prototipo, ma le possibilità di un entrata in produzione sembrano concrete.

Leave a Response