Due biciclette per ogni automobile

L’Earth Policy Institute, fondato e diretto da Lester Brown, segue dodici indicatori eco-economici che misurano il progresso dell’eco-economia o economia ecologica. La produzione delle biciclette misura la nostra capacità di fornire trasporti affidabili, ridurre la congestione del traffico, ridurre l’inquinamento dell’aria, aumentare la mobilità e far fare esercizio fisico alla crescente popolazione del mondo. Secondo le stime dell’Istituto il mondo ha prodotto 130 milioni di biciclette nel 2007 – ben oltre il doppio dei 52 milioni di automobili prodotte nello stesso anno. Le produzioni di auto e di biciclette sono rimaste molto vicine fino al 1970, anno in cui le biciclette hanno superato nettamente le auto, cominciando un’ascensione rapida fino ai 105 milioni di pezzi del 1988. Dopo un rallentamento fra 1989 e 2001, la produzione della bici ha ripreso vigore, aumentando in ciascuno degli ultimi sei anni. Gran parte dello sviluppo recente è stato guidato dall’aumento nella produzione della bici elettrica, o e-bike, che è raddoppiata dal 2004 raggiungendo 21 milioni di unità nel 2007. In generale, dal 1970, la produzione di biciclette è quasi quadruplicata, mentre la produzione dell’automobile è grosso modo raddoppiata…

Fonte Earth Policy Institute a cura di Di J. Matthew Roney 12 Maggio 2008 (trad. Vittorio Marletto) 

0 Comments

  1. Una piccola notazione a margine: 130 milioni di biciclette pesano circa 1300 milioni di tonnellate, mentre 52 milioni di auto pesano almeno 50mila milioni di tonnellate, ovvero quasi 40 volte di più. Le emissioni di gas serra determinate durante la produzione sono nello stesso rapporto… un altro elemento contro l’auto e a favore della bici!
  2. E allora?

    Produzione non significa utilizzo, purtroppo.

    Non c’è nessuna ragione per legare direttamente l’aumento del numero di biciclette prodotte a quelle effettivamente utilizzate.

    Il dato quindi è ottimistico ma non è indicativo!

Leave a Response