Sicurezza stradale secondo Oliviero Toscani

“Pace e amore non hanno misura” e sotto due cani di stazza diversa uno innanzi all’altro. E’ questo il cuore della  nuova campagna contro gli incidenti stradali e per la convivenza civile sulle strade firmata da Oliviero Toscani per la Regione Emilia-Romagna e il suo Osservatorio per l’educazione e la sicurezza stradale. Realizzata nell’ambito dell’Accordo di programma firmato da Regione Emilia-Romagna e direzione regionale Inail, la campagna ha come obiettivo la riduzione del numero degli incidenti stradali che accadono nel percorso casa-lavoro o nel corso dello svolgimento dell’attività professionale.

Secondo dati Inail su 133mila incidenti denunciati nel 2006 in regione (a fronte dei 135mila del 2005),  il 20% ha riguardato persone che svolgono la propria attività lavorativa proprio su strada, come gli autotrasportatori. Ed è proprio alla convivenza tra mezzi pesanti e mezzi leggeri che la campagna si rivolge. “Quella dei due cani, di stazza diversa, è un’immagine che vuol fare riflettere  – ha ribadito Oliviero Toscani – : si può andare d’accordo pur essendo di dimensioni diverse”. Una considerazione quest’ultima che condividiamo in toto e che si dovrebbe estendere anche all’utenza debole (pedoni e ciclisti) che sono, per rimanere in metafora, i chihuahua della mobilità. Sono loro infatti che da diversi anni pagano un prezzo altissimo sulla strade, come dimostrano i dati dei morti e dei feriti,  in controtendenza rispetto alla riduzione (seppure controversa) registrata dall’Istat nel 2006. Anche noi ciclisti siamo cani e anche i cani vanno in bicicletta. Guardate un po’.

 

Leave a Response