Fiab: “Tuteliamo chi va a lavoro in bici”

La FIAB nel 2007 ha elaborato una proposta di legge, sulla quale sono state raccolte oltre 10.000 firme, consegnate nel 2010 al Gruppo Parlamentare Amici della Bicicletta.
Si chiede che l’infortunio occorso al lavoratore che si reca in lavoro in bicicletta sia sempre riconosciuto, mentre tutt’oggi lo è solo in alcuni casi.Nel frattempo la FIAB continua a rapportarsi con parlamentari ed INAIL per sostenere le ragioni della tutela della mobilità ciclistica. Continua

Qui la voce di Eugenio Galli, fra gli autori della prorposta di legge.

Tagged as: , , , ,

Comments are closed.