“CicloStile”. Riciclo e mobilità verde a Modena

Una giornata dedicata al recupero, al riciclo e all’assemblaggio di biciclette per fare il punto su di una umanità “sommersa dai propri rifiuti, spinta verso un pensiero che alimenta il consumismo apparentemente senza fine, schiacciata da un aria divenuta irrespirabile dall’incapacità di convertire i piani industriali dominati dalla logica delle grandi multinazionali del petrolio, una società che avrebbe bisogno d’aria e di spazi e invece si ostina a cercare, e purtroppo, a trovare ricette che intasano, intoppano, che vendono un concetto di mobilità contrario alla logica di espansione dello spirito umano, che si avvia sulla strada del collasso.”

Per offrire l’idea di una nuova e possibile alternativa l’associazione modenese “Ciclo Stile” ha organizzato una giornata dedicata alle biciclette costruite da artigiani professionisti, restauratori di bici d’epoca o semplicemente singoli individui che abbiano assemblato una bicicletta nella propria cantina, in strada o in una ciclofficina. Una mostra di biciclette “fatte rigorosamente a mano” che si terrà il 3 Aprile a Modena presso Palazzo Santa Margherita, sede della Biblioteca Delfini. L’evento, organizzato in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura del comune di Modena, offrirà spazio a dibattiti, interventi e conferenze sui temi del riutilizzo e del riciclo, della mobilità sostenibile e della “filosofia” dell’andare in bicicletta. Fra i partecipanti all’evento segnaliamo la ditta Chiossi di Modena, la Bottega della Bici di Reggio Emilia, OrcoCicli di Milano, Dibik di Firenze e la Ciclofficina di Modena. Verranno inoltre presentatti i seguenti libri: “Rivoluzione bici” di Silvia Zamboni, “Tutta mia la città, diario di un bike-messenger” di Roberto Peia, “La macchina perfetta” di Giò Pozzo.

Chiunque abbia voglia di partecipare alla mostra con la propria bicicletta può contattare l’associazione CicloStile al segunete indirizzo di posta elettronica: ciclostile.modena@gmail.com

Tagged as: , , , ,

Leave a Response