Ciao Oscar


Oscar Marchisio
se n’è  andato. Un infarto gli è stato fatale. Ci mancherà:  lui e le sue premonizioni. Quelle che gli facevano immaginare il futuro del mediterraneo, quello della Cina pensando sempre a come fare di un regresso un progresso. Ci fermiamo fino a lunedì.

0 Comments

  1. Sono profondamente scosso da questa orribile notizia, scompare una persona che mi aveva dato fiducia e amicizia fin dai nostri primi incontri di due o tre anni fa, fino alla pubblicazione di un mio testo in un libro della sua casa editrice, uscito qualche mese fa. Dannazione Oscar, sei andato via troppo presto. L’unica consolazione è che la morte ti ha colto in casa, nella tua Liguria, tu che eri sempre in giro per il mondo. Addio e grazie.

    Vittorio

  2. lo avevo conosciuto da poco…ho avuto appena il tempo di apprezzare il suo lavoro e la sua figura…….avevamo progettato un evento congressuale su temi ambientali in Liguria…il mio rammarico non aver dato seguito alle sue sollecitazioni e non aver organizzato e realizzato ciò di cui avevamo discusso……un saluto

    Giancarlo Onnis

Leave a Response