Ancora giornata ferrovie dimenticate

Proseguiamo con la segnalazione di alcune iniziative previste per il 1° marzo. La Provincia di Milano presenta il progetto di recupero del tracciato ferroviario dismesso tra Rogoredo e Chiaravalle. Il programma della giornata prevede una serie di giri in bicicletta, con partenza da Paullo, Segrate, Peschiera Borromeo, Melegnano e Milano, che si concluderanno all’abbazia di Chiaravalle per il pranzo nel refettorio e l’illustrazione del progetto.
Qui  il programma con i dettagli della giornata.
Per ogni informazione rivolgersi a  Giulietta Pagliaccio

Assessorato alla politica del territorio e parchi,
Agenda 21, mobilità ciclabile, diritti degli animali
Viale Piceno 60
tel. 02/77403391 – cell. 3343588627
fax 02/77403218
e.mail g.pagliaccio@provincia.milano.it


Pista ciclabile su ferrovia dismessa lungo la costa abruzzese
Convegno della Provincia di Chieti, interviene anche la FIAB

Completato il progetto preliminare della pista ciclopedonale da realizzarsi sul tracciato della ferrovia dismessa sulla costa abruzzese, nel tratto lungo il mare tra Ortona e Vasto, la Provincia di Chieti fa il punto della situazione nel convegno “Via verde sulla costa teatina” che si terrà venerdì 27 febbraio a Ortona (ore 17,30 sala Eden).
 
Ai lavori, che saranno aperti dal Presidente della Provincia di Chieti, sen. Tommaso Coletti, interverrà Claudio Pedroni, consigliere nazionale FIAB e responsabile del progetto di Rete ciclabile nazionale Bicitalia® e l’arch. Alessandro Cipressi dell’Ufficio Urbanistico dell’Amministrazione provinciale. All’iniziativa prenderanno parte, inoltre, i sindaci dei Comuni interessati al tracciato, che rientra in un pacchetto di iniziative più ambiziose per promuovere la mobilità sostenibile e l’ecoturismo all’interno del Progetto di Rigenerazione territoriale della costa teatina.
Il percorso è di assoluto pregio considerato che la fascia costiera in questione, stretta tra il mare, la statale e l’autostrada non offre alternative valide per una percorribilità ciclistica di lunga percorrenza, tale da unire la costa romagnola ai percorsi ciclabili pianificati della Puglia con il progetto CYRONMED“.

Leave a Response