Sicurezza stradale: Governo Battuto alla Camera

Malumori in seno al Governo provocano il passo falso dove inciampa il Decreto legge sulla sicurezza stradale. L’esecutivo è stato battuto a Montecitorio con 234 voti a favore e 217 contrari. Questo ha consentito l’approvazione di un emendamento di Marco Beltrandi della Rosa nel pugno, sui limiti di potenza degli autoveicoli per i neopatentati. 

La proposta di modifica, (non appoggiata dal governo) che prevedeva 3 anni di tempo nel quale un neopatentato non può guidare auto superiori a una determinata potenza dopo il voto di oggi ha portato a un anno tale limite. Dopo il via libera della Camera, il decreto legge dovrà tornare al Senato con tempi strettissimi per la conversione: scade infatti il 3 ottobre prossimo.

Per approfondire:
la Repubblica
Adnkronos

Leave a Response