Lo vogliamo ciclabile

Fanno il Ponte sullo Stretto, tre chilometri di campata unica, il record del mondo. Non so se avete presente il progetto, è davvero faraonico, due piloni alti 400 metri (come le defunte torri gemelle, ma mica vuoti, pieni, cemento e ferro), tre corsie per le auto più una di servizio più un’altra ferroviaria, e questo per ogni direzione. A noi però non piace, perché nessuno ha pensato alle biciclette: già che c’erano, che ci voleva?
Per una corsia ciclabile nelle due direzioni bastano solo due metri e mezzo, una passerella leggera leggera, magari appesa sotto la carreggiata principale. Ci pensate? Pedalare sospesi per aria con il mare cento metri sotto e il vento che fa dondolare leggermente il piano stradale. Certo sarebbe difficile arrivarci al Ponte in bici. La Calabria non è proprio la patria delle biciclette e la Sicilia lo stesso.
Ma che importa? Tanto è lo stesso anche per le ferrovie e le strade, disastrate in entrambe le regioni. E allora se fanno il ponte in mezzo al disastro lo facciano anche per noi pedalatori, pure noi votiamo, no

0 Comments

  1. … se lo finiscono, a pescara sarà così…solo in piccolo, fra una sponda e l’altra del fiume

  2. Non è certo il ponte il problema, figuriamoci, ma è tutto il resto della mobilità che da noi non funziona!

Leave a Response