Sfogo

Venerdì mattina all’alba un ragazzo di ventun’anni in velib si è schiantato contro un camion ed è morto sul colpo, l’autista sostiene di non essersi accorto di nulla. Un’indagine è in corso. Tutto è successo nel sedicesimo arrondissement di Parigi, il quartiere più ricco e borghese della città. Ma questo conta poco. Forse è più importante che si tratti del quarto decesso del 2008. Lo scorso anno le vittime in totale sono state cinque. In sette anni il numero dei ciclisti sulle strade parigine è duplicato e oggi il 3% del traffico è costituito da ciclisti in velib.

Questa la notizia. Ve la racconto senza troppi commenti, così come riportata dal quotidiano Liberation di sabato mattina. Quello che io so, come ciclista e amante della bicicletta, è la difficoltà di girare per le strade di questa città, con il rischio costante di venir investiti, urtati, spintonati.
E sapeste quante volte, dopo aver attraversato un incrocio pericoloso, mi sono detta : “Questa volta è andata.”

Leave a Response