La Consulta della bicicletta testa l’anello ciclabile dei viali

19 nov – Un giro di ricongnizione lungo il futuro percosro dell’anello cilabile dei viali del centro storico. La Consulta della bicicletta di Bologna ha voluto verificare sul posto la fattibilità del progetto, dopo aver partecipato in settembre al laboratorio di presentazione della ciclabile. Con carte e metro alla mano, una decina di ciclisti della Consulta hanno attraversato i due tratti previsti dal progetto (via Sabotino-porta Saragozza e stazione centrale-porta S. Vitale) verificandone la fattibilità, le problematiche e segnalando eventuali modifiche al progetto. Il report del sopraluogo verrà poi consegnato all’Ufficio Mobilità del comune di Bologna. “Questa è una prima ricognizione, ce ne vorranno altre- ha commentato Bibi Bellini, portavoce della consulta – Siamo contenti della disponibilità dell’Ufficio mobilità e speriamo che ulteriori laboratori partecipati abbiano luogo“.

Durante la ricognizione sono state valutate alcune modifiche al percorso, rispetto al progetto. I punti sensibili rilevati sono la congiunzione dell’anello ciclabile con la Facoltà di Ingneria e la continuità della ciclabile lungo i viali all’altezza di porta Saragozza (nel progetto il passaggio è previsto entro porta per poi ritornare sui viali). L’anello ciclabile ha specificato Bibi Bellini “Ha una valenza importante per incentivare gli spostamenti in bicicletta, ma perchè ciò avvenga è necessario che il percorso sia quanto più rapido, breve ed efficiente possibile. Per questo siamo qui a offrire il nostro contributo di ciclisti, evidenziando e anticipando possibili problematiche”.


1 Comment

Trackbacks

  1. Pedonalizzazioni. Le prime indiscrezioni | ILIKEBIKE.IT

Leave a Response