Smog: limiti fuori-legge. La Regione chiede proroga all’Ue

L’aria è inquinata è sarà impossibile rispettare i limiti“. E’ questa la conclusione a cui è giunta la Regione EmiliaRomagna che ha chiesto una deroga  sui parametri relativi alla qualità dell’aria da raggiungere entro il 2015. Stiamo parlando del biossido d’azoto e delle Pm10 presenti nell’aria delle aree urbane. Una deroga per evitare le sanzioni, previste da leggi comunitarie, che sarebbero inevitabili, secondo quanto riferiscono i vertici di via Aldo Moro. “Le reti di monitoraggio della qualità dell’aria e le stime effettuate con i modelli matematici di scenario”, si legge nella delibera regionale del 14 marzo, evidenziano “l’impossibilità di rispettare i valori limite” sul biossido d’azoto fissato in una direttiva europea del 2008.  “Serve un piano nazionale”, ha commentato l’assessore regionale all’Ambiente Sabrina Freda.

Consulta il sito dell’Arpa per avere maggiori informazioni sui livelli di inquinanti presenti nell’aria della tua città.

Tagged as: , , , ,

1 Comment

  1. Questo problema attanaglia un pò tutte le grandi città, bisognerebbe incentivare l’utilizzo delle biciclette e dire stop alle auto e comunque non basterebbe…

Leave a Response