Caschetti puzzolenti e altre diavolerie

Il magnifico sito ecologista Treehugger (letteralmente abbracciatore di alberi) segnala lo sviluppo in Germania da parte dell’Istituto Fraunhofer per la Meccanica dei Materiali di un trucco per stabilire se il nostro caschetto è ancora buono oppure va buttato dopo un urto. I ricercatori tedeschi hanno incluso una sostanza puzzolente nella struttura del casco, se la botta è troppo forte il casco si mette a puzzare e questo è il segno che bisogna buttarlo via perchè non reggerebbe un altro colpo. L’oggetto non è ancora in commercio ma probabilmente ci arriverà presto. In commercio invece ci sono già l’elmetto pieghevole, il supertecnologico e costosissimo casco Lazer Helium, la sciarpa collare che in caso di urto si gonfia come un airbag e protegge la testa e infine (ma anche questo è solo sperimentale) il casco solare che vi ricarica il cellulare…

Tagged as: , ,

0 Comments

  1. La genialata del “casco che puzza” è davvero notevole! Un dignitoso escamotage dato che, dopo una spaventosa caduta a ruzzoloni in un cespuglio di acuminatissimi rovi, il cattivo odore può essere attribuito al marchingegno puzzoloso invece che ad una fisiologica reazione di terrore.

Leave a Response