Aguzza la vista (mondo cane)

Non ce la possiamo fare! E’ uno sfinimento! Non ci rimane che giocare a “aguzza la vista”. Ricordate? Due vignette pressoche identiche dove notare le differenze.
Queste qui sotto sono due foto di via del Cane a Bologna. La prima datata marzo 2009 la seconda luglio 2010.
Oltre alla bicicletta cosa manca nella seconda?

Via del Cane a Bologna è quasi  un chiodo fisso per questo sito.
L’abbiamo raccontata in rima qui
Poi abbiamo denunciato che quel percorso ciclabile (indicato da cartello verde) era “violentato” continuamente da moto e scooter con questo post

Ci siamo preoccupati scrivendo anche lettere ai giornali

Abbiamo anche intrattenuto carteggi con l’amministrazione

Il risultato è in quel piccolo grande dettaglio che non faticherete a trovare: quasi il simbolo di una resa agli scooter che in questa città evidentemente contano più delle biciclette.

Soluzione:

 

0 Comments

  1. …oltre alle scomparse transenne non sono mai comparsi: 1. il segnale di divieto di passaggio lato via del Cane, 2. le strisce ciclabili per attraversare a buon diritto via Farini per andare e venire dall’Archiginnasio, il tutto su un percorso ciclabile segnalato dal Comune! Ufffffffa!

  2. Le transenne non ci devono essere, altrimenti non passeranno i motorini ma le bici ci passano così male che non ne vale la pena.

    Attraversamento si ma di quelli rialzati, così’ i veicoli a motore rallentano che è meglio.

    Parcheggio dei motorini sulla pista, sono con Cesare Beccaria che diceva, pena minima pena certa, non c’è bisogno del carro attrezzi, è sufficiente che uno debba mettere mano al portafoglio che la prossima volta più difficilmente ripeterà il gesto.

  3. sarà molto più facile che multino i ciclisti sui marciapiedi che gli scooter su di una pista ciclabile !

Leave a Response