Evviva i gelati … e le ciclabili

Dopo la Giornata nazionale della Bicicletta visto che la voglia di pedalare non si può comprimere in un giorno solo, per fortuna arriva anche quest’anno Gelati e Ciclabili la manifestazione ciclo-golosa dell’estate che non teme le calorie del gelato perché te la fa “brucire” in bicicletta.  
Sabato 15 maggio alle 20.15 in Piazza Maggiore a Bologna, ci saranno anche gli Amici della bicicletta di Genova per dare il via all’edizione 2010 di Gelati e ciclabili, la ciclo-passeggiata serale per gli amanti della bicicletta e dei gelati, che ormai ci copiano in varie città d’Italia.
Giunta alla settima edizione, Gelati e Ciclabili, curata dal Monte Sole Bike Group – Fiab e patrocinata dal Comune di Bologna, offre, anche quest’anno alla città, la possibilità di trascorrere, da maggio a settembre, allegre serate in bicicletta per conoscere i migliori maestri gelatai bolognesi percorrendo in sicurezza le piste ciclabili (anche quelle meno conosciute) di Bologna e dintorni.
Due ore in allegria e convivialità per tutte le età e le nazionalità. Infatti, a beneficio di coloro che visitano, studiano o lavorano a Bologna, ma provengono da altri paesi, quest’anno Gelati e Ciclabili ha predisposto locandine in quattro tra le principali lingue straniere:
inglese, francese, spagnolo e arabo.
Ma come funziona questa kermesse che ha contato lo scorso anno,  quasi 1300 partecipanti ?

Ogni sera – seguendo un tema differente (la crema, il cioccolato, i sorbetti,…) – si  “sperimentano” due gelaterie, collocate in prossimità di percorsi ciclabili e raggiunte in tranquillità a bordo della propria bicicletta. Perché ovviamente serve una bicicletta:  qualsiasi bicicletta, purché in ordine e soprattutto con  le luci funzionanti. E poi 5 euro a persona che includono la consumazione di due gelati e l’assicurazione RC valida per tutta la durata della ciclo-passeggiata.
Ma il bello arriva in gelateria quando i partecipanti, dismessi i panni del ciclista, vengono chiamati  a  indossare quelli dell’assaggiatore attento e capace di valutare la degustazione, inserendo su un’agile scheda predisposta dall’organizzazione, le proprie valutazioni sulla qualità del gelato, della cialda, sulla cortesia e l’igiene del locale.
Con tutte le schede compilate raccolte nel corso dell’estate viene stilata una graduatoria e premiata con una targa la gelateria prima classificata.
Ma sono previsti premi anche ai partecipanti: tra coloro che hanno preso parte al maggior numero di serate saranno estratte tre porzioni da 1 kg di gelato ciascuna da ritirare nella gelateria più votata.

Ma quale sarà il gusto scelto per la serata d’apertura?
Dall’organizzazione non trapela nulla. Quindi per scoprirlo non rimane che aspettare sabato e presentarsi in Piazza Maggiore alle 20.15 con la bici in ordine e una certezza: le calorie del gelato saranno bruciate in bici che si sa è un mezzo che emette solo … Buon umore.

Leave a Response