La ciclotela di Luciano Ghersi

Eccolo Luciano Ghersi (già fondatore del P.C.I. Partito Ciclista Italiano) in uno di quei suoi preziosi “cantieri di arte pubblica” a raccontarci ancora una volta di come la tessitura può essere fatta con tutto e da tutti e che anche le ruote di biciclette “all’ultimo stadio” possono rivivere come telai.
Ascoltatelo dal suo sito

“Nelle ciclofficine commerciali, quando una ruota di bici ha dei problemi, la si sostituisce con una nuova. Le ruote vecchie si buttano via. Ma possono essere recuperate da una ciclofficina autogestita… Beati i ricostruttori di bici! Tendono i raggi e le rimettono in pista. Ma certe ruote sono troppo messe male. Se possibile, si riciclano i raggi, il mozzo o la corona. I cerchioni senz’altro, si buttano via. Ma possono essere recuperati di nuovo come attrezzi didattici, terapeutici, riabilitativi… persino artistici. Come dimostrano queste ciclotele.”

Tagged as: ,

Leave a Response