La cura per la felicità

Dalla vita sono stata molto bastonata/ e a morsi il cuore me l’ha divorato,/ ma il dolore ha di buono che/ ti fa capire quello che non hai capito./ Una carezza al grano mentre pedali,/ un goccio d’acqua per lavare via il sudore,/ fare finta di volare anche se senza ali,/ sentire che il vento è l’unico rumore./ E riposarsi sotto un vecchio faggio,/ rubare un corbezzolo che sa di mare,/ perdersi in mezzo ai fiori a maggio,/ tra i sassi bianchi mettersi a cercare/ raccogliere quello che sembra più brillante,/ questa è la cura per la felicità.

Torna all’originale

Leave a Response