Trecento rastrelliere di poesia

Dal web alle rastrelliere. Presentato questa mattina in conferenza stampa nell’Aula consigliare del Comune di Pescara, il progetto“Rastrelliere Borracce di poesia”.

Le quartine del giornalista pescarese Alessandro Ricci, grazie al supporto dell’assessore alla Mobilità del Comune di Pescara Antonio Blasioli che ha approvato il progetto, passano così dal web ai posteggi per bici.
Dal suo archivio di un centinaio di quartine  l’autore ne ha scelte cinquanta delle più significative che sono state stampate su adesivi riportanti il logo di Borracce di poesia, la singola quartina con firma dell’autore e il logo del Comune di Pescara – Assessorato alla Mobilità .

Gli adesivi, di forma rettangolare, a colori, resistenti alle intemperie, di spessore tale da formare una sorta di “placchetta” verranno apposti da oggi su trecento delle circa duemila rastrelliere della Città di Pescara (delle cinquanta poesie, le più belle sono duplicate). Gli adesivi saranno a metà del tubo orizzontale principale che sostiene la rastrelliera, fra il secondo e il terzo posto di quattro per bici.

L’intenzione è di creare una mappa tematica delle rastrelliere con, ad esempio, una quartina dedicata al postino in bicicletta sulla rastrelliera di fronte alle poste; o ancora una dedicata a chi va a prendere i bambini a scuola in bici, sulle rastrelliere delle scuole.
L’iniziativa rientra nell’ampio progetto dell’assessorato alla Mobilità dedicato alla promozione della bicicletta. “Negli ultimi anni ci siamo dedicati prima al progetto della bici presa in prestito gratuito nella sede del Dopolavoro ferroviario di Pescara, situato in un punto di scambio ferro gomma come la stazione – spiega l’assessore Blasioli  e poi abbiamo costituito l’Ufficio bici.

E ancora ci siamo dedicati all’iniziativa Adotta una bici, rivolta ai commercianti. Nei giorni scorsi a Napoli abbiamo partecipato anche ad un importante convengo sulla mobilità e Pescara è fra le sette città fondatrici del Club delle città per il Bike sharing. Ora le rastrelliere della città saranno “personalizzate” con lequartine dedicate a piccoli aspetti della vita su due ruote”.


Nel corso della conferenza stampa di oggi è stato presentato anche il cartellone delle domeniche ecologiche. La prima – domenica 16 novembre – dal titolo “PedaliAmo Pescara” prevede un giro in bici in città alla scoperta delle nuove piste ciclabili realizzate di recente. Saranno inoltre illustrati i progetti futuri, a partire dal nuovo ponte ciclopedonale in costruzione sul fiume Pescara.

Leave a Response