Radweg

Vuol dire pista ciclabile in tedesco e a Vienna, dov’ero lunedì per lavoro (un noioso convegno di meteorologi), ce ne sono più di mille chilometri (1050 al 2006, secondo il sito del comune). Tra una relazione e l’altra mi affacciavo ai finestroni del palazzo sede del locale politecnico e, invidioso, ammiravo i ciclisti di tutte le età che scivolavano sulle magnifiche piste, disegnate di fianco e sopra ai marciapiedi, mi stupivo per il banale fermarsi delle auto agli incroci (tutti perfettamente segnalati), e mi domandavo: ma i nostri amministratori, in Europa ci vanno? Sottintendendo così che noi in Europa non siamo ancora e forse non saremo mai, se le cose continuano così…

0 Comments

  1. Coraggio! Anche io sono stata in Sudtirolo, Austria, Germania in vacanza in bici quest’estate ed ho notato la differenza! Intanto pedaliamo e diamo il segno in Italia della nostra presenza. Quando saremo davvero tanti non potranno più fare a meno di considerarci…

Leave a Response