Massimo

Ciao Bibi, come va ?

Come ti dissi, ti mando una mia foto con la bicicletta. Non proprio recente in quanto del 1961 !!!
La bici era di una mia cugina, più o meno bici fabbricata prima o all’inizio della 2 guerra mondiale. Aveva i cerchi delle ruote in legno, la vernice colore amaranto. Un freno soltanto. L’ha conservata e da cinno me l’ha regalata. Siccome il cortile era ghiaioso ho imparato ad andare in bici solo due anni dopo la foto quando asfaltarono il tutto. Purtroppo dopo qualche anno la bici mia madre, senza dire niente a nessuno, la diede al solfanaio ( il ferrovecchio che girava con quel carretto a pedali che tanto usavano in quell’epoca e che faceva un verso a voce alta quando passava ( se hai visto il film di Moretti con il solfanaio che diceva Ecce Bombo !!! Questo urlava EEEEEHHHHH), venduta per 200 lire !!!!! Altrimenti l’avremmo tenuta sicuramente. Non si possono dimenticare questi ricordi.

Alla prossima.
Massimo

Leave a Response