Vélib: Parigi in bicicletta

Zav Ma non basta inaugurare questa importante operazione il giorno dopo l’anniversario della Presa della Bastiglia per sancire una volta per tutte libertà  di movimento. Oggi questa libertà  non è data per chi va in bicicletta in Italia e anche Parigi non brilla in questo senso e mostra il fianco  a critiche come quelle mosse ieri da Le Monde con un suo editoriale dove sottolineava la scarsità  di piste ciclabili e la mancanza di una vera e propria intermodalità, ovvero la possibilità  di far viaggiare la bicicletta sui mezzi pubblici.
In ogni caso al di là  di tutto (le regole di utilizzo prevedono una cauzione di 150 euro !!) va reso atto del coraggio del Sindaco di Parigi che ha innalzato la bicicletta a simbolo politico. Quando lo farà  qualcuno in Italia?

Leave a Response