Bici gratis sui treni in Puglia

Si chiama Mario Loizzo il signore raffigurato qui accanto. E’ un politico e precisamente l’Assessore ai Trasporti della Regione PugliaRegione Puglia. E’ lui l’artefice del  rivoluzionario protocollo d’intesa tra Regione e Ferrovie regionali che consentirà a partire dal prossimo 1° agosto di trasportare in Puglia la bicicletta al seguito del viaggiatore sui treni regionali di Trenitalia gratuitamente. E’ stato infatti abolito il biglietto “supplemento bici” di 3 euro e mezzo di cui si farà carico la Regione.

L’iniziativa è stata assunta come si diceva prima dall’Assessore regionale ai Trasporti Mario Loizzo che, primo in Italia, ha sottoscritto lo scorso 16 luglio un protocollo d’intesa rivoluzionario al fine di  combattere le emissioni atmosferiche responsabili dell’effetto serra e promuovere la mobilità sostenibile. All’accordo, valido sull’intero territorio pugliese, hanno aderito tutte le Ferrovie regionali: Trenitalia, Ferrovie del Gargano, Ferrovie Sud Est, Ferrovie Appuro Lucane e Ferrotramviaria.
Le compagnie ferroviarie pugliesi si impegnano, in fase di acquisto di nuovi treni o di ristrutturazione di quelli vecchi, a riservare appositi spazi liberi o attrezzati, al trasporto delle bici al seguito. E poiché treno + bici non significa solo trasporto a bordo carrozza ma anche movimentazione nelle stazioni ed informazione sull’ubicazione della carrozza bici, ecco che il protocollo d’intesa prevede: la realizzazione di percorsi guidati per i viaggiatori con bici dall’ingresso della stazione ai binari e viceversa; appositi scivoli o canaline lungo le scale; l’uso degli ascensori, indicazione sui monitor e sugli orari ferroviari dell’ubicazione del vano porta bici e annuncio di tale ubicazione tramite altoparlanti al momento dell’arrivo del treno.  Tutto questo accanto ad un piano permanente di comunicazione per dare la più ampia e capillare informazione sul servizio contribuendo così a modificare le abitudini trasportistiche dei cittadini.

Leave a Response