La Bicicletta invisibile

Dice il mio amico Vittorio che il ciclista saggio (e un po’ zen) deve muoversi nel traffico immaginandosi invisibile agli occhi di tutti gli altri utenti della strada. Solo immaginando e prevedendo le traiettorie delle auto che lo circondano, il ciclista urbano, potrà inserirsi, e rimanere illeso, tra gli interstizi di lamiere che il traffico, in molti casi, riserva alla mobilità in bicicletta.

Questo è ciò che mi è venuto in mente guardando la foto qui sopra realizzata dal cinese Zhaohua Zen . Paradossalmente  Zhaohua  togliendo le biciclette dalle sue foto (ma conservandone l’ombra sul selciato) ci spinge a conferire potenza a questo mezzo di trasporto.

Leave a Response