Concorso Santa Graziella

Artisti e poeti se ci siete battete un colpo! Come sapete, la sicurezza dei ciclisti è un tema che ci sta a cuore. Ecco perché rilanciamo l’invito contenuto nel 1° Concorso Internazionale Santa Graziella, pensato per scacciare la malasorte di dosso a noi che usiamo la bici. Qui sotto un estratto del bando che potete comunque scaricare per intero dal sito di Massa Critica Rovereto
Partecipate numerosi!

La sicurezza stradale, si sa, è un tema che tocca un po’ tutti. Nessuno ha voglia di uscire di casa per andare al lavoro e ritrovarsi all’ospedale, o, peggio ancora, al cimitero. Il tema tocca particolarmente chi non affronta la strada protetto da qualche mezzo corazzato, ma semplicemente in bicicletta.
Troppo spesso si trascura la variabile fortuna. Nessuno può negare che quando si viene investiti da un’automobile c’è sempre anche una componente di malasorte.
Consapevoli che oramai l’unica strada percorribile, in tutta sicurezza (e su due ruote), sia quella di affidarsi alla millenaria tradizione di scacciare la iella con amuleti e portafortuna, lo scopo del concorso è quello di fare dono all’Umanità intera di un amuleto scaccia-guai che, con ogni certezza, possa difendere la nostra incolumità infinitamente meglio di qualsiasi strumento attualmente conosciuto.
Nella fattispecie si è pensato ad un santino raffigurante, da un lato, l’immagine di Santa Graziella e, dall’altro, una preghiera che invochi protezione al ciclista.

Leave a Response