BIG – Bicycle in the Garage di Pietro Boselli

Tra coloro che interverranno questa sera al convegno Come fare di un regresso un progresso si saranno Pietro Boselli autore del post qui sotto e la ciclofficina  Ampio Raggio di Bologna.


Il sale dell’ Europa per alcuni, ma la rovina  per altri, é rappresentato dai movimenti religiosi.
Nel nostro caso, l’evidenza  di una  colossale montagna di metallo inerte  che possiamo  immaginare ammucchiando i milioni* di biciclette dimenticate in cantina,  spicca talmente che non poteva non far sorgere in tutti i paesi europei numerose confraternite impegnate ad alleviare  il problema di questo imbarazzante spreco di risorse.
Oltretutto  si sa che la scelta di  considerare fuori uso una bicicletta, relegandola per sempre in cantina, quasi sempre dipende da qualche nostro cambio di stile di vita più che da un suo guasto irrimediabile.  
Si capisce dunque perché, proprio nella Roma delle Catacombe, dove migliaia di valorose bici pieghevoli ritornarono improvvisamente alla luce, purtroppo solo per  finire  immediatamente nei cassonetti, abbia attecchito così vigorosamente  il movimento delle ciclofficine…>
 
Quante sono le biciclette abbandonate nei garage e nelle cantine  ?
Calcolando che negli ultimi quindici anni anni si sono vendute, soltanto nell’ Europa dei 15, tra i venti  e  trenta milioni di bici all’anno e che le bici circolanti in un paese come la Germania  sono appena il sessanta percento dell’intero parco  e che le bici di una volta  erano costruite per arrivare all’ ‘end of life’ con una aspettativa di vita altissima, ci sono più di cento milioni di bici BIG  (Bicycle in the Garage)

Leave a Response