Giù dalla moto, e in sella alla bici!

Per stabilire la pericolosità di un mezzo di trasporto servono due dati: il numero di morti all’anno e il numero di chilometri percorsi con quel mezzo. Analizzando questi dati su tutta Europa viene fuori che il mezzo di trasporto più pericoloso è la motocicletta, che risulta ben trenta volte più rischiosa dell’automobile e, udite udite, quattro volte più pericolosa della bici.
In Europa i motociclisti percorrono solo il 2% dei km totali ma quelli uccisi in incidenti stradali sono il 16% del totale (attenzione che in Italia gli ultimi dati Istat disponibili per il 2007 dicono che i motociclisti morti sulle strade sono circa 1600 su 5100, il che fa uno spaventoso 30%!).
Scendere dalla moto e inforcare la bici è quindi non solo molto più ecologico ma anche molto meno rischioso.
Qualcuno dirà: ancor meglio sarebbe scendere dalla moto e salire in auto. L’auto però in città ha un diritto di accesso molto più limitato della moto, mentre la bici può circolare ovunque, salvo marciapiedi e portici. Inoltre l’auto è vietata ai minori di 18 anni mentre la bici e la moto non lo sono affatto.
Capito genitori? Capito ragazzi?

Leave a Response